Home  
martedý 26 maggio 2020
Firma il Guestbook
Benvenuti
benvenuti2 bienvenue2 welcome2 willkommen2 bienvenidos2
Menu principale
Home
L'Autore del Portale
Lo Staff Campanaelefante
Collabora anche tu
Contattaci
Guestbook
Avvisi agli utenti
Collegamenti web
Fotogallery
Videogallery
Cerca
Download
Imposta come Homepage
 Aggiungi ai Preferiti
 Imposta come Homepage
Utenti Online
Abbiamo 5 visitatori online

Random Fotogallery

Foto varie

Campana e il Territorio di Oggi

Campana e il Territorio di Oggi

Campana e il Territorio di Oggi

Campana e il Territorio di Oggi

Campana e il Territorio di Oggi

Campanesi

Campanesi

Campanesi

Campana e il Territorio di Oggi

Campana e il Territorio di Oggi

Via Bizantina, Canyon e Fiume Nica

Campanesi

Centro Storico

La Santa Pasqua
Area Informativa
Comune di Campana (CS)
Asmenetcalabria
 
Articoli pi├╣ recenti
Ultimi commenti
Archivio Articoli
archivio
Giornali del Sud
giornalidelsud
Tg3 Calabria
telegiornale
Campanaelefante premiato
sito_premiato  
Pubblicità
 newagricalannounce
autoscuola___migliarese
 
lagardenia
conad_campana
Ricette
Il Browser pi├╣ adatto
Questo  Portale è stato ottimizzato per i browser Firefox e Internet Explorer 7
firefox3
ie7
Your IP
Dein System:

Deine IP: 34.204.193.85
Dein ISP: amazonaws.com
Campana (CS) Club
Advertisement
Andrà tutto bene
Scritto da Carmine F. Petrungaro   

 
Video - Impressioni di una Transumanza
Scritto da Carmine F. Petrungaro   

Video - Impressioni di una Transumanza - Impressioni di una Transumanza Invernale. Il sistema della transumanza si basa sull'adattamento delle mandrie ai cicli climatici, in modo che durante l'inverno il bestiame rimanga nelle calde valli. Alla fine della primavera, a giugno, si spostano verso le montagne, in cerca di pascoli verdi e acqua. I tratturi percorsi dai tempi delle civiltà italiche sono ormai scomparsi e in buona parte sono stati sostituiti dalle strade. Lungo queste antiche rotte si conservano testimonianze e tracce del passato. Sono stati costruiti borghi, fortezze, ponti, fontane, santuari ed eremi. La transumanza ha influenzato la cultura degli uomini, ha plasmato le civiltà, il cibo, la lingua e il loro sistema economico. Ancora oggi è normale imbattersi nell'entroterra calabro in una mandria di mucche, mentre questa percorre la strada principale, avvicinandosi al borgo. Per fortuna, alla fine dell'anno, mi sono subito imbattuto in una mandria transumante e con me ho la mia macchina fotografica. Le colline risuonano dei campanacci delle mucche podoliche e dei richiami dei mandriani. La maestosa mandria ha appena raggiunto la collina di San Leonardo, all'ingresso del Comune di Campana (CS). Le mucche, che sfilano davanti a me con i loro vitelli, sono in cammino da due giorni e si concluderà nella valle del Fiume Nicà, presso Cariati. Sono giunte dall'altopiano della Sila, dove il tempo è peggiorato e la neve ha coperto tutto. Accade tutti gli anni alla fine di dicembre. Un evento che si ripete da millenni, fin dai tempi remoti, nella terra di Campana, nella terra della transumanza.

Carmine F. Petrungaro


 
I Giganti di Pietra di Campana - Teoria Pirro e gli elefanti indiani
Scritto da Carmine Filippo Petrungaro   
 I Giganti di Pietra di Campana - Teoria Pirro e gli Elefanti indiani - Campana, 14 Gennaio 2005 - Quesito e dibattito sul mistero dell'Incavallicata. Teorie di Carmine F. Petrungaro - Cari amici, è arduo interpretare ed illustrare le idee degli Antichi con un linguaggio moderno e razionale. Volendo indagare il senso dei loro miti e culti, con la visione e i concetti del mondo di oggi, non ci si dovrà attendere una risposta univoca. Questo vale anche per il sito dell'Incavallicata, con le sue rocce e le sue grotte, scolpite sicuramente più a scopo sacrale che propagandistico. Probabilmente nessuno dei monumenti storici di Campana offre tanto materiale per gli appassionati e i ricercatori di storia quanto l'Elefante di Campana e il gigante seduto.
Leggi tutto...
 
Video - La Pignata
Scritto da Carmine F. Petrungaro   

Video - La Pignata -  Filmato realizzato a Campana (CS) durante i giorni festivi di Natale. Un Natale con i fiocchi di neve, il focolare e la famosa pignata, cioè il coccio d'argilla nel quale per tradizione calabrese vengono cotti fagioli, ceci o lenticchie. Con il freddo invernale arriva la stagione dei profumi e dei sapori intensi. La cottura dei legumi richiede almeno un’intera giornata, seguendo il detto “Ta mindi a matìna e ta màngi a sìra“. Vi sono ancora tante altre ricette tradizionali a Campana, sapori della nostra terra, dei tempi che furono, ma lasciati inalterati. Sapori e profumi che difficilmente dimenticheremo e che ci porteremo ovunque. Certe tradizioni per fortuna non muoiono mai. Le antiche usanze vengono tramandate. Se non viviamo la nostra cultura e le nostre tradizioni, diventiamo nostalgici, siamo pervasi dalla malinconia. Nella lingua c'è l'identità di un popolo, ma è nelle sue tradizioni e nel calore di un focolare, che esso trova la sua anima.

Carmine F. Petrungaro

 

 
Il Muro del Riposo
Scritto da Carmine F. Petrungaro   

Il Muro del Riposo - Tutti concorderanno nel chiamarlo "il muro del riposo". Chi non lo conosce, chi non si è fermato al rientro dalla campagna o da una bella camminata sotto la sua ombra? Ricordo mia nonna che andava con passo sicuro e il barile di legno di faggio in bilico sulla testa, mentre io, ancora in età infantile, trotterellavo avanti e dietro sul selciato della mulattiera. Al rientro dalla fiumara, dai lavori campestri e dopo aver accudito le capre, ci fermavamo sempre lì, in quell'angolino. In quel luogo regnava la pace assoluta. Ricordo il sorriso benevole di mia nonna, portatrice di grande affetto. Ricordo la folata di vento tra i rami del grande fico, il concerto delle cicale, qualche lucertola esposta al sole. Ero felice. Giocavo, mi aggrappavo ai muretti e sulle rocce, imitando qualche indiano Apache dai fumetti di Tex, mentre mia nonna mi richiama all’attenzione, dicendo di guardare al precipizio, che sotto di noi strapiombava con un dirupo pauroso. Lei si sedeva in quel piccolo anfratto, prendeva qualche sorso d’acqua fresca dal barile (u varidhe), e poi apriva il tascapane. Io guardai con gioia, perché per me c’era il succo di frutta e il pane al formaggino. Lei invece masticava un pezzo di pane con formaggio caprino stagionato. Mi guardava, ma era sempre immersa nei pensieri. La vita era dura e piena di sacrifici e lei sentiva le fatiche e tutte le responsabilità di una donna calabrese di quei tempi, mentre io andavo a caccia di lucertole. Adesso il muro è crollato come un anziano troppo stanco. È crollato per colpa delle radici del fico, per troppa pioggia o forse per la noncuranza? Non lo sapremo, ma con il muro è crollato anche un pezzo delle nostre vite. Restano i ricordi, indelebili.

Carmine F. Petrungaro

 
La quiete dopo la Tempesta
Scritto da Carmine F. Petrungaro   

La Quiete dopo la Tempesta

Dopo la tempesta una strana luce illumina il borgo. La campagna tutt'intorno è avvolta dal profumo delle erbe della macchia mediterranea. Sento il vento sul mio viso, che porta profumi e odori a me tanto familiari. Mi sento a casa.


-Carmine F. Petrungaro-
Campana (CS), Luglio 2019


 


 
Video - Podolica di Calabria
Scritto da Carmine F. Petrungaro   

Video - Podolica di Calabria Video girato nei pressi della grande diga nella valle della palma, contrada Giglio (territorio di Campana). Vediamo una mandria di vacche di razza Podolica in transumanza e al pascolo. Si ringraziano i fratelli Carlo, Salvatore e Mario Mangone per la gentile collaborazione.

 

 
Video - La Valle delle Cicogne Nere
Scritto da Carmine F. Petrungaro   

Video - La Valle delle Cicogne Nere - Sono un grande appassionato di fotografia, di natura e di escursionismo teso alla valorizzazione del territorio e del suo patrimonio ambientale e storico-culturale. Nei miei video su Youtube parlo di tutto ciò che ne concerne. Per questo voglio informarvi al riguardo di un mio avvistamento, fatto in agosto del 2018. Trattasi di un argomento che appassiona soprattutto il mondo degli ornitologi. Durante una camminata, ho avvistato una coppia di Cicogna Nera nella valle del torrente Carpe (affluente del fiume Nicà), nel territorio del Comune di Campana, in provincia di Cosenza. Campana è un piccolo paesino della Sila Greca, noto anche per i famosi “Giganti di Pietra” detti anche “Incavallicata”. Le cicogne nere che ho avvistato sul mio itinerario, erano due adulti e un giovane esemplare, di una notevole apertura alare. Con le ali distese sfruttavano la corrente ascendente, disegnando grandi cerchi nel cielo. 

 

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 1 - 14 di 243
Ora e Data
Fuso Orario
I giorni in campanese
Marted├Č - Marti
Meteo di Campana
Alba e Tramonto
05:4513:0420:24
Comune di Campana (CS)
Fase Lunare
"Crescente (falce)"
La Luna Ŕ "Crescente (falce)"
Storia di Campana
storia_di_campana
L'Elefante di Campana
campanaelefante
Vocabolario Campanese
vocabolario_campanese
Fiera della Ronza
Arte & Cultura Campanese
Didattica
didattica
La Campana d'Oro
premio_campana_doro
La Banda Musicale
banda_musicale_2
Libri
libri
Premio Web Master
premio_webmaster_campanaelefante
Amici
lucianobovinaphotographer
luoghi_misteriosi
calabrialogos
giuseppe_lerose
arangara_
salviamocampanaonlus
antonello_tridico